• it
    Chi siamo

    Due sorelle con il sogno di dare nuova vita alla loro casa di campagna di famiglia facendone un luogo di benessere e di attrazione naturalistica nonché socio-culturale. Abbiamo trasformato il nostro podere in un agriturismo per condividerlo con coloro che, come noi, desiderano apprezzare la bellezza del territorio, la sua storia e i suoi sapori.

    Il nome “Pizzicalaluna” deriva dal soprannome con cui veniva chiamato da bambino Antoine de Saint-Exupéry, l’autore del celebre libro “Il Piccolo Principe”. Saint-Exupéry era un appassionato di aviazione e per questo, oltre che per la sua natura sognatrice, puntava spesso il naso verso l’alto. Nel nostro podere è infatti impossibile staccare lo sguardo dal cielo nelle notti d’estate così come nelle limpide giornate invernali.
    L’agriturismo Pizzicalaluna è un luogo dove poter ritrovare benessere, equilibrio, serenità ed armonia. È un’oasi di pace dove entrare in contatto con la propria dimensione più vera, priva della frenesia quotidiana, in un contesto immerso nella quiete della natura, in sintesi Pizzicalaluna è un autentico paradiso terrestre, ma sempre a pochi chilometri da Bologna, una delle città più vive ed interessanti d’Italia, dove la cultura, l’arte, la gastronomia e lo svago, per i giovani, gli adulti ed anche i bambini è all’eccellenza nel panorama internazionale.

    In questo spazio, tra cielo e terra, chiunque può trovare un’occasione per riscoprirsi, calarsi nella solitudine o vivere il piacere dello stare insieme e dedicarsi del tempo non più scandito dagli impegni, ma vissuto nell’autentico piacere dello scambio e della condivisione. Ma se poi, depurati dallo stress e dalle ansie quotidiane, i nostri ospiti sentono un po’ di nostalgia della città, in meno di 20 minuti di macchina si possono rituffare negli innumerevoli eventi ed offerte che l’accogliente e calorosa città dalle 100 torri tutti i giorni e tutte le sere offre alle migliaia di turisti che ogni anno la visitano rimanendo affascinati dai suoi molteplici aspetti e conquistati dalla sua cucina.